Scopri il food blog di DF Gourmet

Pasta al sugo di pomodoro gourmet: scopri le 3 ricette più apprezzate in Italia

Pasta al sugo di pomodoro gourmet scopri le 3 ricette piu apprezzate in Italia

Pasta al sugo di pomodoro: piatto semplice ma gustoso, amato da grandi e piccini

La pasta al pomodoro è un piatto tipico della cucina italiana, buono, amato sia dagli adulti che dai più piccini, facile da preparare a casa anche all’ultimo momento.

L’odore della pasta al pomodoro ci riporta indietro nel tempo, ai ricordi della nostra infanzia, dalla nonna in piedi ai fornelli, alle macchie di pomodoro sulla tovaglia o sui vestiti, alla scarpetta, alle labbra sporche di pomodoro. Tutti abbiamo sicuramente mangiato almeno una volta nella nostra vita (ma sicuramente più di una volta) un buon piatto di pasta al pomodoro.

La pasta al sugo di pomodoro: un piatto dal gusto antico ma sempre attuale

La popolazione europea ha conosciuto il pomodoro solo dopo la scoperta dell’America; è infatti un prodotto di origine americana ed è stato uno dei primi alimenti ad essere importato in Europa.

Il primo sugo al pomodoro è probabilmente napoletano e risale al periodo della dominazione spagnola a Napoli (1692). Nel ricettario di un cuoco marchigiano Antonio Latini compare infatti la ricetta salsa di pomodoro alla spagnola.

Secondo l’antica ricetta bisognava abbrustolire i pomodori sulle braci, pelarli e tritarli insieme a cipolla, peperoncino e timo, infine condirli con sale, olio e aceto. Questa gustosa salsa veniva utilizzata per accompagnare e condire in tavola i piatti di carne.

Il primo incontro di pomodoro e pasta risale invece al 1803 quando lo scrittore Vincenzo Agnoletti, nella sua opera “Cucina economica”, parla di pasta sbollentata in acqua e poi cotta nel brodo insaporito con sugo al pomodoro.

Da questo momento si sono susseguite varie versioni di pasta al sugo di pomodoro.
La ricetta classica attuale assomiglia molto alla tradizionale ricetta della salsa al pomodoro spagnolo.

I nostri consigli per preparare un buon piatto di pasta al sugo di pomodoro.

La pasta al sugo di pomodoro richiede pochi ingredienti ma consigliamo di puntare sulla qualità e genuinità del prodotto.
L’utilizzo di pasta gourmet garantisce sicuramente un’ottima riuscita del piatto. La scelta è tra vari tipi di pasta: da quella di semola a quella integrale o all’uovo, dalla pasta bio a quella di Gragnano; tanti formati per soddisfare tutti i gusti.

A questo va aggiunto un buon pomodoro maturo, alimento ricco di licopene e dalle proprietà antiossidanti per combattere i radicali liberi. A coronare la ricetta va aggiunto un profumato basilico e dell’olio extravergine d’oliva. Il segreto delle nonne, se il sugo risulta troppo acido, è aggiungere un pizzico di zucchero.

Partendo da questi ingredienti base, sono nate molte varianti apprezzate in Italia (e non solo!).
Descriviamo le tre varianti alla tradizionale ricetta di pasta al sugo di pomodoro.

La pasta al sugo di pomodoro per gli amanti di un gusto e un profumo intenso

Una prima variante alla tradizionale ricetta vede l’aggiunta di una noce di burro all’olio extravergine d’oliva. Olio e burro vanno scaldati in una casseruola e poi va aggiunto carote, cipolla e sedano tagliati a cubetti, aglio e qualche foglia di alloro fresco (al posto del basilico). Al soffritto vanno aggiunti sia pomodori ramati che pelati.

I pomodori ramati necessitano di una cottura più lunga rispetto ai pelati quindi consigliamo di mettere a cottura i ramati, aggiungere i pelati dopo 10 minuti e continuare la cottura per 20 minuti. Dopo aver passato il tutto nel passaverdura, cuocere per altri 3-4 minuti. Aggiungi sale e pepe e…il sugo è pronto.

Cuoci poi la pasta del formato scelto in abbondante acqua bollente e salata, e condisci con il sugo precedentemente preparato.

La pasta al sugo di pomodoro per chi ha poco tempo ma non rinuncia al gusto

Se non hai molto tempo, al pomodoro fresco puoi sostituire la polpa di pomodoro già pronta.
Al soffritto di scalogno e spicchio d’aglio, aggiungi la polpa di pomodoro, sale e pepe. Ti consigliamo di lasciare in cottura il sugo per almeno 30/40 minuti. Al termine della cottura aggiungi qualche foglia di basilico.

Cuoci la pasta scelta in abbondante acqua salata e, a cottura ultimata, scola e trasferisci la pasta nella casseruola con il sugo. Riaccendi il fuoco e amalgama ben bene sugo e pasta. Puoi insaporire il piatto con del Grana Padano o Parmigiano grattugiato.
La polpa di pomodoro può essere sostituita con passata o pomodori pelati.

In caso utilizzi i pelati puoi scegliere se passare il sugo in un passaverdura prima di utilizzarlo o semplicemente schiacciarlo con una forchetta.

Pasta allo scarpariello, la pasta al sugo di pomodoro degli antichi scarpari napoletani

È un primo piatto nato nella zona dei Quartieri Spagnoli napoletani dove gli scarpari, ovvero i vecchi calzolai, venivano ripagati del loro lavoro artigianale con ciò che si aveva in dispensa (basilico, pezzi di formaggio, sugo di pomodoro avanzato dal giorno prima).

Per preparare il sugo occorre aggiungere all’olio scaldato in un tegame, del peperoncino tritato e aglio. Dopo aver soffritto per 3 minuti circa, aggiungi pomodori datterino lavati e tagliati a metà. Trascorsi 10 minuti i pomodori dovrebbero essere cotti e consigliamo di togliere l’aglio e aggiungere sale e basilico fresco.

Nel frattempo cuoci la pasta (la tradizione consiglia gli spaghetti) in abbondante acqua salata. Aggiungi un mestolo di acqua di cottura della pasta al sugo in modo da creare un delizioso sughetto cremoso. Scola la pasta, versa nel tegame con il condimento e manteca il tutto a fuoco basso.

Se necessario aggiungi ancora acqua di cottura per rendere il sugo ancora più cremoso. Spegni il fuoco e aggiungi Pecorino e Parmigiano grattugiato. Guarnisci il piatto con foglie di basilico.

Potremmo elencare infinite ricette e varianti per preparare un ottimo piatto di pasta al sugo di pomodoro. Puoi partire dalla ricetta base e aggiungere ingredienti che soddisfano i tuoi gusti e quelli dei commensali
E allora…buon appetito!

Menu Principale x
X